WatchTrotter | WatchTrotter Review - IWC AQUATIMER 2000
Mi sbilancio subito. Nonostante gli anni che passano è ancora l'AQUATIMER più figo! Non trovate?
IWC AQUATIMER 2000, IWC 30110, IWC 3538
363
post-template-default,single,single-post,postid-363,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.8.1,paspartu_enabled,menu-animation-underline
 

IWC AQUATIMER 2000

IWC AQUATIMER 2000

WATCHTROTTER RECOMMENDED

Mi sbilancio subito. Nonostante gli anni che passano è ancora l’AQUATIMER più figo! Non trovate?

Ho un debole per IWC. Per questo motivo viaggio spesso dentro il mondo della casa di Schaffhausen, girovagando tra le collezioni di ieri e di oggi come un perfetto WatchTrotter. Questo AQUATIMER non può competere con i più recenti, che per qualità, raffinatezza tecnica e materiali sono decisamente superiori, ma questo oggetto ha il dono di affascinarmi come pochi altri. Oltre al fatto di essere indiscutibilmente bello è anche facile, e non è poco. Lo indossi e puoi dimenticarti di avere al polso un orologio di lusso perché puoi fare qualsiasi attività senza prestarci particolare attenzione, nonostante quelle tre lettere prestigiose ben visibili sul quadrante. Sfido chiunque ad affermare il contrario.

L’OROLOGIO

QUADRANTE

La caratteristica più importante di un diver deve essere la leggibilià e qui ci siamo alla grande. Il dial è pulito, essenziale, ordinato, nero. Le lancette delle ore e dei minuti sono tozze. Il giallo dà carattere al quadrante. C’è una corrente di pensiero che sostiene che l’arancione sia il colore più adatto agli orologi da immersione, ma fidatevi di me: il giallo fa il suo sporco lavoro persino in condizioni di buio profondo.

CASSA

Le dimensioni sono adatte anche a polsi piccoli. Meno male! Il diametro della cassa di 42MM  è onesto e lo spessore di 14.8mm è ordinario quando parliamo di strumenti professionali. Le anse accolgono un cinturino di 18mm di larghezza. L’impermeabilità è garantita fino a 2000 metri di profondità. La corona a ore 4 serve per muovere la ghiera interna unidirezionale, mentre la data e l’ora sono settabili utilizzando la corona a ore 2. La cassa in titanio è leggerissima. La popolarità di questo materiale attraversa un periodo di flessione nel mondo dell’alta orologeria, in quanto qualche anno fa era decisamente più utilizzato dai grandi produttori. Difficile rispondere alla domanda “meglio acciaio o titanio?”. A mio parere dipende dal tipo di orologio. Sono convinto che il titanio sia la scelta migliore per divers e tool watches, in quanto è un elemento metallico particolarmente resistente alla corrosione, alle soluzioni saline ed è durevole e robusto come l’acciaio, ma pesa il 40% in meno. Tudor Pelagos docet.

MOVIMENTO

L’anima di questo 3538 è il calibro IWC 30110 basato sul movimento ETA di fascia alta 2892A2. Il 30110 è un meccanismo robusto, affidabile e abbastanza preciso, tanto che IWC lo utilizza su svariati modelli Portofino, Ingeniuer, Aquatimer e Pilot. 28.800 alternaze, 42 ore di carica, 21 jewels, datario.

CONSIDERAZIONI

Adoro le dimensioni compatte, le due corone con autochiusura ermetica, la leggerezza di solo 98 grammi, la ghiera interna tanto apprezzata anche dai sub professionisti, il vetro bombato antiriflesso. Difficile trovare punti deboli a questo AT. La comodità è notevole e il piacere di averlo al polso è garantita dal cinturino in caucciù di ottima fattura chiuso da fibbia in titanio. A proposito, cara IWC, potresti abbassare il prezzo dei cinturini, per favore? Scherzi a parte, mi piace questo Aquatimer perchè è uno di quegli oggetti perfetti per l’estate e che non costa un occhio della testa sul mercato dell’usato. Il 3538 sa indiscutibilmente di vacanza, anzi è un grande orologio per le vacanze.

SPECIFICHE TECNICHE

Ref. IW3538-04; prodotto dal 2004 al 2009; calibro IWC 30110; cassa in titanio, Ø 42 mm; vetro zaffiro bombato anti-riflesso;  WR 2000 mt (200 Bar) ; swiss made

http://www.iwc.com

 

No Comments

Post a Comment