WatchTrotter | LACO JU 52
Laco JU 52 Quick Review. Recensione di Laco Ju 52
Laco, Laco 1925, Pilot Watch, Laco LU 52, Laco reviews, Miyota 8218
901
post-template-default,single,single-post,postid-901,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.8.1,paspartu_enabled,menu-animation-underline
 

LACO JU 52

LACO JU 52

Orologio dedicato ad uno dei migliori veivoli da trasporto di tutti i tempi. Lo Junkers JU 52/3m era soprannominato “Tante Ju” (Zia Ju) per la sua affidabilità e robustezza. Inizialmente progettato con un solo motore, il cargo JU 52 fece il volo inaugurale il 13 ottobre 1930, ma venne presto sostituito dallo JU 52/3m, ovvero la versione più potente con 3 motori. Fu apprezzato sia come aereo da trasporto sia come aereo civile perché economico e facile da pilotare, ma la propria storia è fortemente legata alla Luftwaffe. Come Junkers, anche Laco è un’azienda con un passato connesso all’aviazione militare tedesca di Hermann Göring. Laco infatti, come approfondisco QUI, fu uno dei cinque fabbricanti scelti dal governo tedesco a metà degli anni 30 per produrre i B-Uhren, insieme a A. Lange & Söhne, Wempe, Walter Storz (Stowa) e IWC.

Ancora oggi il DNA è immutato, e l’industria di Pforzheim, situata tra Stoccarda e Karlsruhe, è famosa nel mondo per i propri Pilot Watches Made in Germany.

L’OROLOGIO

QUADRANTE

JU 52 DIAL

Lo JU 52 è un autentico Pilot Watch. Sfondo nero opaco e grandi numeri arabi bianchi. La leggibilità è ottima. Il dial è sportivo ma elegante, senza troppi orpelli. Adoro soprattutto le lancette skeleton che imprezziosiscono il quadrante. Trovo strano che lo JU 52 sia attualmente l’unico modello di tutta la collezione Laco ad avere questo tipo di indicatori che ritengo siano stupendi. Il logo Laco 1925 è nella sua classica posizione a ore 12, un piccolo contatore dei secondi è a ore 6 dove, sotto il grande numero, è presente anche la scritta Made in Germany. I dettagli bianchi sono in Superluminova C3, per cui l’orologio ha una discreta brillantezza perfino in condizione di buio.

CASSA

JU 52 CASE

Lo JU 52 ha dimensioni equilibrate pur essendo un vero Pilot: 42 mm di larghezza per 12.8 mm di spessore. Un orologio da aviatore indossabile anche da chi non ha un polso importante, e che può essere facilmente nascosto sotto il polsino della camicia. La lavorazione della cassa è di rara bellezza, soprattutto in relazione alla fascia di prezzo di questo oggetto. Laco, infatti, è un’azienda che si impegna a mantenere un elevato standard di qualità in ogni processo produttivo dal 1925, grazie all’esperienza, conoscenza e passione. La cassa è in acciaio inossidabile sabbiato, rifinito con un coat in PVD nero. Sul fondello sono incise le principali caratteristiche del segnatempo, ma la vera chicca è l’omaggio alla data del primo volo dello Junkers posizionata nel centro. La corona è posizionata tra le ore 4 e le ore 5. A mio avviso, questa scelta è stata fatta per avere il piccolo contatore dei secondi ad ore 6 ed avere un dial più simmetrico e bilanciato. La larghezza delle anse misura 20mm. Il cinturino in Nylon è la nota dolente di questo modello. Secondo me non è all’altezza di Laco, in quanto lo trovo troppo rigido e bisogna prendere la mano per sganciare la fibbia. Esteticamente è azzeccato, ma al tatto non mi convince del tutto.

MOVIMENTO

JU 52 CASEBACK

Cuore del segnatempo è il calibro automatico Laco 18, basato sul Miyota 8218. Quest’ultimo è un movimento base dell’azienda giapponese di proprietà di Citizen. Il meccanismo prevede il contatore dei secondi a ore 5, quindi Laco ha spostato la corona di 14,21 gradi (non a ore 3, bensì a ore 4) per avere i piccoli secondi a ore 6 come spiegavo in precendenza. Il Miyota 8218 è un movimento a carica automatica molto comune in orologi che prezzano intorno ai 500€. Molto affidabile e discretamente preciso, ha una riserva di carica di 42 ore ed una frequenza di 21600 alternanze per ora.

CONSIDERAZIONI

JU 52

Un segnatempo che profuma di storia, di guerre, di aviazione. Rievoca un periodo storico in cui il trasporto aereo ebbe un rapido ed importante sviluppo. Mi piace non solo per il sapore degli anni 30 e 40 che si gusta osservando questo oggetto, ma perché è semplicemente bello e di buona fattura. Chi lo indossa può apprezzarne la qualità dei materiali, la cura dei dettagli e la precisione delle finiture, che sono decisamente insolite per un oggetto comunque economico. JU 52 è un bel mix di modernità e storia rappresentato in un orologio di alta qualità e prezzo contenuto. Una delle cose che Laco sa fare meglio. Il suo campo di gioco.

Prezzo €498,00

SPECIFICHE TECNICHE

LACO JU 52 Ref. 861908

Made in Germany

  • MOVEMENT:
    automatic movement Laco 18 – basic movement Miyota 8218
  • CASE:
    stainless steel, mat sandblasted, black PVD plated, crown between 4 and 5 h, diameter 42 mm, height 12,8 mm, Saphire crystal, waterproof up to 5 ATM, 20 mm lug width
  • DIAL:
    numbers and figures with Superluminova C3, small second at 6h
  • HANDS:
    hands filled with Superluminova C3
  • STRAP:
    grey Nato strap, 20 mm lug width
  • BOX:
    black watch box with zipper

https://www.laco.de/

WatchTrotter

2 Comments
  • francesco

    agosto 1, 2017 at 10:38 am Rispondi

    Ciao
    ti posso chiedere come è la luminosità al buio?

    • WatchTrotter

      agosto 1, 2017 at 8:42 pm Rispondi

      Ciao Francesco, il Superluminova C3 fa il suo dovere. La leggibilità è più che buona.
      Potrai andare in giro al buio 🙂
      WT

Post a Comment