WatchTrotter | Rado Star Price Italy 2018
Con l'inizio della Design Week, Rado e Istituto Marangoni Milano • The School of Design hanno presentato i progetti finalisti del Rado Star Price 2018. La premiazione si è svolta lunedì 16 Aprile presso il Pop-Up Store allestito nello spazio Superstudio Più in via Tortona 27 a Milano.
Rado, rado star prize 2018, istituto marangoni, Jayi Wang, design week
1944
post-template-default,single,single-post,postid-1944,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.8.1,paspartu_enabled,menu-animation-underline
 

RADO STAR PRIZE ITALY 2018

RADO STAR PRIZE ITALY 2018

Con l’inizio della Design Week, Rado e Istituto Marangoni Milano • The School of Design hanno presentato i progetti finalisti del Rado Star Price 2018. La premiazione si è svolta lunedì 16 Aprile presso il Pop-Up Store allestito nello spazio Superstudio Più in via Tortona 27 a Milano.

Pop-up Store

La competizione, rivolta agli studenti dell’Istituto Marangoni delle aree Interior, Product, Visual, Fashion e Accessories Design, era incentrata quest’anno sul tema del “Natural Freedom” e a tre sue declinazioni. La prima è “Natural Back”, per sottolineare il ritorno alla natura come fonte di ispirazione per il design. La seconda categoria è il “Luxury time”, in quanto in una società iper connessa il vero lusso è concedersi del tempo scollegati dalla tecnologia e dalla rete. Il terzo concetto denominato “Rethinking space, lifestyle and needs” è legato ad un approccio sostenibile che restituisca una rinnovata vitalità a spazi e luoghi inutilizzati.

Pop-up Store

La giuria presieduta da Giulio Cappellini era composta da Massimo Zanatta, School Director di Istituto Marangoni Milano • The School of Design, Hakim El Kadiri, VP Product Management Rado dal 2011, Livia Peraldo Matton, Direttore responsabile di Elle Decor Italia, e Matteo Cibic, Designer e Artista. Tra i 25 progetti  finalisti, sono stati selezionati i 5 migliori secondo alcuni criteri, tra cui la coerenza del lavoro rispetto al brief, la sua rilevanza in rapporto agli attuali trend, la reale fattibilità e la qualità estetica.

Da sx: Chiara Castagnola, Dain Song, Kuang Zhenni, Martina Naldi e Fadi Nasr

I giudici hanno scelto uno studente per corso di studio: Chiara Castagnola (Interior Design) per “Fantasy Land”, Fadi Nasr (Product Design) per “Away”, Jayi Wang (Visual Design) per “Air Window”, Kuang Zhenni  (Fashion Design) per “OceanSound” e Dain Song (Accessories Design) per “Urban Nature”. La giuria ha inoltre consegnato alla studentessa Martina Naldi uno ‘Special Mention’ award per “Moving Escape”.

Da sx: Hakim El Kadiri, Massimo Zanatta, Jayi Wang, Giulio Cappellini, Livia Peraldo Matton, Matteo Cibic

Durante la cerimonia è stato premiato lo studente che meglio ha saputo apportare elementi di innovazione in coerenza con il brief dato. Il progetto vincitore del Rado Star Prize 2018 è “Air Window” realizzato da Jayi Wang, studentessa di Visual design.

“Air Window” di Jayi Wang

Ispirato al tema “Nature is back”, Air Window è un dispositivo progettato per la rilevazione dell’inquinamento invisibile dell’aria, ed è immaginato con un contenitore in vetro trasparente con una nuvola all’interno che rappresenta il livello di inquinamento nell’aria.

Jayi Wang intervistata dopo la premiazione

Jayi Wang ha ricevuto un premio in denaro e un orologio Rado.

WatchTrotter

No Comments

Post a Comment